Commenti recenti

    Categorie

    Forza Italia inaugurerà una nuova sede a Montesarchio 

    Scritto il 20 gennaio 2017 - 17:45

    Montesarchio – Domenica 22 gennaio, alle ore 17:30 è prevista l’apertura della nuova sede  di F.I. a Montesarchio nella centralissima  Piazza Umberto I,  precisamente in via  Sottotenente A. Grasso.

    Per l’ occasione il coordinatore locale Michele Izzo ha invitato i vertici provinciali del partito , dal coordinatore  Fernando Errico ed il vicario Domenico Mauro. Non mancheranno i tanti  amministratori della Valle tra cui i sindaci  di  Bonea , Bucciano, Forchia e Paolisi;  quest’ ultimo neoconsigliere provinciale. Sarà presente anche il Senatore Mino Izzo.            

    La data prevista per l’ apertura della sede non è causale ma vuole significare l’ inizio delle attività politiche degli azzurri locali in questo 2017, anno cruciale che ci separa dall’ appuntamento elettorale previsto per la primavera del 2018, quando si dovrà  votare per il rinnovo  del consiglio comunale del centro più grande della Valle e dell’ intero Sannio.

    L’impegno dei forzisti locali è ovviamente rivolto alle prossime amministrative, non avendo mai nascosto  l’intento di proporre una nuova classe dirigente che possa restituire  al popolare centro caudino un governo liberal democratico.  Sin da quando è diventato segretario cittadino Michele Izzo, nel luglio 2014, la posizione dei forzisti montesarchiesi è stata sempre chiara ponendosi all’ opposizione dell’ attuale amministrazione cittadina. Pur senza eccedere in strumentalismi, F. I. ha sempre rimarcato la distanza dal modo di amministrare della giunta Damiano; non condividendo gran parte dell’ operato dell’amministrazione a guida P. D.  Il paese in questi quattro anni  ha registrato  una fatale regressione da un punto di vista sociale ed economico. Questa amministrazione, ormai al crepuscolo ha brillato semplicemente per il suo immobilismo; le poche cose fatte o messe in cantiere sono riconducibili a progetti della vecchia giunta Izzo peraltro realizzati o realizzabili in modo peggiorativo. L’elenco delle cose promesse e non fatte da questa amministrazione, secondo i forzisti, è talmente lungo, che non basterebbe un intera pagina di giornale per menzionarle tutte dalla continua emergenza idrica allo stato di abbandono delle aere verdi (vedasi villa comunale e piazza La Garde) finendo con gli eventi natalizi che hanno brillato per il loro squallore.

    È chiara, da parte degli azzurri caudini, l’intenzione di mettere fine all’avventura della giunta Damiano, che proprio come è avvenuto per il Governo Renzi, si ferma ai proclami e ai faremo senza essere stati in grado di realizzare quel cambiamento auspicato di cui si sente il bisogno. 

    You must be logged in to post a comment Login