Commenti recenti

    Categorie

    Ucciso in Portogallo con un trapano: la vittima è di Airola

    Scritto il 18 aprile 2017 - 19:15

    Airola – Sarebbe stato ucciso con un trapano Antonio Iarossi, 59 anni, di Airola, imprenditore nel settore dei marmi. L’uomo è stato trovato morto all’interno di una fabbrica a Borba, un comune portoghese, non lontano dalla Spagna, nella regione di Alentejo.

     L’omicidio sarebbe avvenuto, come riportano alcuni quotidiani online portoghesi, all’interno della fabbrica dove l’imprenditore da oltre 20 anni aveva i suoi interessi di lavoro. Per l’omicidio sarebbe stato fermato anche una persona. Si tratta di un marocchino di 61 anni, dipendente del marmificio.

    Secondo la ricostruzione della polizia portoghese, al culmine di una lite probabilmente per motivi economici, il 59enne sarebbe stato colpito alla testa e al collo da un utensile impugnato dall’indagato che avrebbe anche poi tentato di far sparire il corpo.

    Iarossi era atteso per Pasqua ad Airola, sua città natale, dove tornava spesso perchè la sua famiglia continua a vivere in Valle Caudina. Allertati dalle autorità portoghesi, i familiari sono immediatamente volati a Borba.

    Secondo la ricostruzione fatta dai quotidiani portoghesi, Iarossi sarebbe stato colpito con una sorta di trapano, o comunque un grosso martello pneumatico per la lavorazione dei marmi.

    You must be logged in to post a comment Login