Commenti recenti

    Categorie

    Montesarchio: l’ultimo anno di Damiano costerà 25mila euro in più

    Scritto il 8 luglio 2017 - 19:50

    MONTESARCHIO – Il full time annunciato dal sindaco di Montesarchio Franco Damiano costerà 30mila euro ai cittadini. Se l’indennità fino ad adesso era al 50%, d’ora in avanti il primo cittadino dovrà percepire l’intero importo visto che rinuncerà allo stipendio da dipendente Asl. Tradotto: per il Comune la spesa sarà raddoppiata ma a Franco Damiano  toccheranno solo circa 300 euro lordi  in meno al mese. Tra le novità anche la nomina di un portavoce che costerà dieci mila euro in un anno (netti 800 euro al mese). Al di là delle valutazioni di carattere politico resta da capire ad oggi, cioè negli ultimi quattro anni, chi ha curato la comunicazione per conto dell’Ente visto che, anche se in modo sporadico, sono stati inviati comunicati stampa alle redazioni per annunciare eventi ed appuntamenti. Inoltre, la città di Montesarchio è la città con il maggior numero di profili Facebook. Ed anche in questo caso non si sa chi sia la mano “occulta” addetta alla gestione delle pagine. Un aspetto da non sottovalutare è che di solito la nomina di professionisti della comunicazione avviene ad inizio mandato e non alla fine dove assume un valore dai contorni marcatamente pre-elettorali. La domanda è: il giornalista curerà anche la comunicazione per la prossima campagna elettorale che vedrà candidato a sindaco Franco Damiano? Il dubbio nasce spontaneo. Damiano e il suo entourage provarono a nominare un esperto nel 2014 ma l’ordine nazionale dei giornalisti ritenne quella delibera nulla in quanto la prestazione professionale sarebbe avvenuto senza alcun compenso per il professionista. Quel provvedimento fu revocato perchè, inoltre, presentava delle irregolarità: l’addetto stampa può essere nominato solo tramite bando ad evidenza pubblica. Diverso il ruolo del portavoce che è espressione diretta del primo cittadino. Di quella polemica oggi non è rimasta alcuna traccia. Forse solo amarezza per chi avrebbe potuto occupare un ruolo importante a Palazzo San Francesco. Il gioco delle tre carte continua e tra carta vince e carta perde c’è chi scommette sulla nomina ad addetto stampa di un giornalista imparentato con il sindaco. Ai posteri ardua sentenza.

     
    damiano-francook

     

    You must be logged in to post a comment Login