Commenti recenti

    Categorie

    Premio Quasimodo: sale sul podio della poesia Luigi Ruscello

    Scritto il 6 aprile 2017 - 18:38

    BENEVENTO – Sul podio il beneventano Luigi Ruscello che ha vinto il II Premio Internazionale Salvatore Quasimodo, nella sezione “saggistica”, dedicata ai libri editi dal 2001 in poi, con l’opera “La questione meridionale non avrà mai fine” (Lampi di Stampa, Milano, 2016). Al secondo posto si è classificata Maria Panetta e, al terzo, Paolo Miggiano.

    La cerimonia della seconda edizione del Premio “Salvatore Quasimodo” si è svolta presso la Tenuta dei Ciclamini, meglio nota come la casa di Mogol. Molti gli ospiti illustri tra cui il presidente di giuria del premio, Alessandro Quasimodo, autore, attore e regista teatrale, che ha intrattenuto i presenti con aneddoti ed esperienze della sua vita, e con il ricordo degli insigni genitori: la madre Maria Cumani, poetessa e danzatrice, ed il padre, poeta Premio Nobel, Salvatore Quasimodo. Quasimodo junior ha anche sciorinato un trascinante excursus sulla scrittura in versi, e declamato alcune poesie con la sua vibrante voce.

    La cerimonia, che si è tenuta il 1° aprile scorso, si è rivelata un importante momento di raccoglimento interiore e un’occasione di confronto che ha portato anche alla nascita di nuove amicizie, ma soprattutto un riconoscimento prestigioso nel panorama culturale italiano, con ben 16 sezioni. Un premio ben articolato, insomma, che ben rispecchia l’eclettica figura a cui è dedicato: il grande poeta siciliano Salvatore Quasimodo, vissuto nel secolo scorso ma in grado di comunicare alle nuove generazioni, vincitore del Nobel per la letteratura, nonché esponente di rilievo
    dell’ermetismo, letterato a tutto tondo, traduttore e saggista.ruscello_luigi

    You must be logged in to post a comment Login