Commenti recenti

    Categorie

    Valle Caudina, Russo: troppi disagi, piove nei treni

    Scritto il 17 gennaio 2017 - 16:29

    iRotondi – Sbotta il sindaco di Rotondi, Antonio Russo, in merito ai disagi causati dalla tratta ferroviaria che collega Benevento a Napoli. 

    “La ferrovia Benevento-Cancello, ovvero la Ferrovia della Valle Caudina, è, come noto a noi tutti, una linea ferroviaria di interesse regionale, di proprietà della Regione e gestita dalla società EAV Campania. Il percorso interessato dalla ferrovia Caudina risulta essere il più breve fra i due capoluoghi – Napoli/Benevento- rispetto a quelle delle ferrovie via Caserta o via Avellino. Eppure a tutt’oggi, quella che dovrebbe essere un’opportunità e un grande vantaggio per il nostro territorio, risulta essere una grande debolezza”. Così il Sindaco Russo denuncia lo stato della tratta ferroviaria e il malessere diffuso.

    “Come segnalato costantemente dai viaggiatori, soprattutto dai pendolari della Valle Caudina, si registrano, con sempre più frequenza, riduzione delle corse, ritardi, treni fatiscenti, pioggia dal tetto dei vagoni, mancanza di posti a sedere con il moltiplicarsi dei casi in cui l’utenza è obbligata ad aspettare la coincidenza e, quindi, a cambiare treno. A questi disservizi sollevati dagli utenti si aggiungono, poi, le proteste del personale addetto alla tratta ferroviaria ovvero dei macchinisti che, non da ultimo, hanno rappresentato che le linee non raggiungono gli standard di sicurezza previsti dalla normativa. A completare il quadro, poi, i disagi provocati dai continui tagli al comparto e ai collegamenti con Napoli, in particolare per le corse nei week end e nei giorni festivi”.

    Il Sindaco di Rotondi non ci sta e sottolinea: “Ritengo, innanzitutto da cittadino fruitore e poi da Sindaco di uno dei Comuni che ha una stazione lungo questa tratta, che il protrarsi di questa situazione ormai non lascia più spazio ad equivoci: è indicativo di una pessima organizzazione e di una scarsa, per non dire inesistente, considerazione nei confronti dei viaggiatori, soprattutto dei pendolari che tutti i giorni si avvalgono di questo mezzo di trasporto per recarsi ai rispettivi posti di lavoro piuttosto che all’università, ecc.. Speriamo in un miglioramento della situazione con i due nuovi treni che dovrebbero iniziare le loro corse proprio sulla linea ferrata Benevento – Napoli via Valle Caudina, treni già inaugurati con il taglio del nastro dal Governatore De Luca ma allo stato ancora non in attività.

    Nell’attesa di vedere finalmente i nostri giovani, lavoratori, studenti, ecc., viaggiare in condizioni di normalità, dobbiamo però avere contezza del fatto che questo non basta: tali mezzi non potranno risolvere completamente i problemi di viaggio e di collegamento e, per questo, dobbiamo chiedere e fare pressione per ottenere un ammodernamento della linea. Solo intervenendo anche sull’infrastruttura, la Valle Caudina potrà uscire dal suo isolamento.” Così il sindaco Russo, che non intende tacere e usare mezzi termini sulla questione: “Siamo tutti corresponsabili. Dobbiamo pretendere rispetto e attenzione per il nostro territorio. Non possiamo più aspettare”. 

    You must be logged in to post a comment Login